Percorso tutto nuovo per la quarta edizione dell'Orte Trail: asfalto ridotto al minimo, partenza e arrivo in mezzo alla natura

Prima della gara

Dopo tre edizioni con partenza e arrivo nel centro di Orte Scalo, l'Orte Trail nel 2020 punta tutto sulla natura trasferendosi al Parco San Marco, noto ai più per la festa estiva organizzata dall'associazione ortana The Grove.

La temperatura è buona ma il cielo è coperto: le ultime previsioni meteo danno pioggia nel primo pomeriggio e spero che si rivelino esatte perché con il fondo bagnato il percorso sarebbe molto più duro del previsto...

Sperando nella clemenza del tempo, assisto alla partenza dei camminatori, per i quali è previsto un percorso diverso e più corto, dopo di che mi preparo per fare qualche sgambata come riscaldamento...

La gara

Quando sono quasi le 10 mi posiziono insieme agli altri corridori sotto il gonfiabile della partenza e attendo il via che arriva preciso e puntuale accompagnato dalle suggestive note di "Highway to Hell": il primo tratto di gara è sulla strada asfaltata che ho fatto con l'auto per arrivare alla zona di partenza dopo di che deviamo a sinistra su una strada brecciata e comincia la salita! E' subito chiaro che il percorso odierno sarà ben diverso da quello che ho fatto una settimana fa al Trail degli Etruschi: oggi il dislivello positivo sarà ben maggiore per cui ci sarà senz'altro da camminare un bel po' sulle salite più impegnative! Dopo questa prima ascesa per fortuna ci attende un lungo single track dove recuperare e rifiatare un po': subito dopo un breve passaggio su asfalto per riprendere poi il percorso prima all'interno di un campo e poi nel bosco dove comincia la parte divertente! Rapidi saliscendi tra la fitta vegetazione ci avvicinano sempre più a Orte Scalo e ci ricollegano in poche centinaia di metri con il percorso dello scorso anno!

Usciti dal bosco ci ritroviamo con una magnifica vista della rupe ortana dopo di che svoltiamo a destra per finire di nuovo nel fitto della boscaglia fino a ritrovarci su una lunga strada immersa nel verde: una lunga discesa, un'altra salita, ancora una discesa ed ecco il primo ristoro... il clima fresco e la mia scorta idrica mi inducono a tirare dritto per cui continuo nuovamente in discesa fino a sbucare infine su un uliveto dopo il quale si apre un'altra bella visuale su tutta la valle del Tevere!

Come sempre accade in questi casi, dopo una lunga discesa, ecco che arriva il momento di salire nuovamente: dopo il passaggio in un prato rientriamo nel bosco per salire pian piano tra piccoli guadi e veloci saliscendi! Giunto alla strada brecciata comincio a sentire le gambe pesanti: cerco di lasciarle andare sfruttando la pendenza positiva prima di abbondonare nuovamente la strada rituffandomi nel bosco!

Ancora una lieve ascesa su un single track tra gli alberi e sbuchiamo ai margini di un ampio noccioleto che costeggiamo per diversi km prima di rientrare nel bosco e chiudere un anello di circa 3 km che ci riporta ad un altro ristoro: anche in questo caso tiro dritto e riprendo la strada brecciata incrociando per un breve tratto qualche corridore in senso opposto.

Al bivio da cui sono salito poco tempo fa stavolta tiro dritto per continuare fino ad un passaggio piuttosto insidioso: un breve ma ripido tratto in discesa all'interno del letto di un piccolo rivo richiede l'uso della corda... se in discesa riesco agevolmente a farne a meno, per salire dalla parte opposta me ne servo invece di buon grado per facilitare la mia risalita!

Subito dopo il percorso continua su una carrareccia da cui si gode ancora una volta di una splendida vista su tutta la vallata sottostante con un punto di vista che spazia dal centro storico di Orte a Otricoli!

Mi godo per qualche secondo il bel paesaggio e continuo poi la mia corsa con la consapevolezza che, anche se mi attendono altre salite, la parte più dura del percorso è ormai alle mie spalle!

Dopo un altro bel passaggio all'interno di un curato uliveto con un suggestivo prato pieno di margherite, un'altra salita dove sono costretto a camminare sia per la pendenza che per il fondo particolarmente bagnato e scivoloso; subito dopo mi ritrovo su un'ampia zona boschiva oggetto di un recente disboscamento. Stavolta a constringermi alla camminata sono i numerosi rami tagliati presenti sul terreno: per fortuna la "gincana" tra i resti del disboscamento dura solo qualche decina di metri: dopo essere uscito allo scoperto ed aver attraversato una strada asfaltata sono di nuovo su un bel single track all'interno del bosco! Davanti a me vedo tra gli alberi altri corridori e mi ripropongo di raggiungerli: uno lo supero subito dopo essere uscito sul prato e dagli altri due mi separa un centinaio di metri... mentre avanziamo all'interno di un ampio campo la distanza che ci separa diminuisce sempre di più. Quando raggiungiamo la strada bianca dalla parte opposta li ho raggiunti: qualche battuta in merito al percorso ed ecco che proseguiamo insieme fino a ritrovarci in mezzo al campo che abbiamo già solcato circa 1 ora fa... il traguardo è ormai vicino e, quando sbuchiamo di nuovo sulla strada asfaltata, già si sentono i rumori della zona di arrivo: proseguiamo tutti e tre appaiati in discesa e, quando vediamo l'arco della finish line, decidiamo di arrivare al traguardo insieme! Tre casacche diverse ma tutti e tre uniti dalla stessa passione per la corsa: quando siamo in dirittura di arrivo ci prendiamo per mano e le alziamo in segno di vittoria col sorriso sulle labbra tra gli applausi dei presenti!

Dopo la gara

Ci scambiamo il cinque l'un l'altro per aver condiviso l'emozione dell'arrivo e poi raggiungiamo il vicino ristoro: come mia consuetudine mi reidrato in abbondanza, mangio qualche fetta di dolce (tutti fatti a mano e buonissimi!) e chiudo con un po' di frutta. Scambio quindi qualche battuta con gli altri corridori sul percorso, a detta di tutti faticoso ma molto bello, dopo di che mi godo con calma l'arrivo degli altri corridori fino alle premiazioni finali.

Il tempo per fortuna è stato clemente fino all'ultimo e la temperatura perfetta ha contribuito alla buona riuscita di questa gara; sicuramente con la pioggia sarebbe stata molto più dura ma stavolta è andata bene per cui non resta che pianificare la prossima gara!

Clicca qui per visitare la pagina ufficiale dell'evento


Condividi questa pagina via:

Altimetria percorso

Altimetria percorso

Video cronaca